Alimentazione e udito: gli alimenti migliori da consumare

Sai che anche l’alimentazione influisce sul tuo udito? Ecco qui un elenco di alimenti e sostanze nutritive che possono aiutare a migliorare l’udito.

Per la salute del tuo udito consuma di più:

  1. Vitamina B12, contenuta in carne, uova, pollo, latticini e altri alimenti derivati ​​da animali. Molti vegetariani e vegani hanno un alto rischio di sviluppare una carenza di vitamina B12, che può influire anche sull’equilibrio. Questo è particolarmente importante per chi soffre di acufene.
  2. Acido folico / vitamina B9, che si trova in spinaci, asparagi, cime di rapa, broccoli, fagioli, lenticchie e ceci. È stato dimostrato che tale vitamina migliora l’acufene e anche la perdita dell’udito improvvisa e quella legata all’età, sebbene siano necessari ulteriori test. Aiuta anche ad aumentare la circolazione, migliorando il flusso di sangue all’orecchio interno.
  3. Omega 3s, contenuto in molti pesci (in particolare il salmone), noci, semi di lino e chia. Uno studio ha dimostrato che il consumo regolare di pesce (2 o più porzioni / settimana) è associato a un minor rischio di perdita dell’udito nelle donne.
  4. Magnesio, incluso in frutta e verdura, come banane, carciofi, patate, spinaci, pomodori e broccoli. Il magnesio aiuta a combattere i radicali liberi e funge da barriera protettiva per le delicate cellule ciliate dell’orecchio interno.
  5. Lo zinco, che sitrova in alimenti ricchi di proteine ​​come ostriche, manzo, semi di zucca, anacardi, mandorle, spinaci e cioccolato fondente. Lo zinco ha dimostrato di migliorare la sordità neurosensoriale improvvisa – una perdita improvvisa e inspiegabile dell’udito. Lo zinco aumenta il sistema immunitario del corpo ed è anche responsabile della crescita cellulare e della guarigione, quindi è potenzialmente utile per scongiurare le infezioni dell’orecchio. Alcuni studi suggeriscono che è anche efficace nel trattamento degli acufeni.
  6. Potassio, contenuto in banane, patate, spinaci, fagioli di lima, pomodori, uvetta, albicocche, meloni, arance, yogurt e latte magro. Il potassio è responsabile della regolazione della quantità di fluido nel sangue e nel tessuto corporeo. Ciò è importante per la salute dell’udito perché il fluido nell’orecchio interno dipende da un ricco apporto di potassio, specialmente in quella parte dell’orecchio che traduce i rumori che sentiamo in impulsi elettrici che il cervello interpreta come suoni.

Gli studi hanno dimostrato che una carenza di nutrienti, come la B12 e l’acido folico, può danneggiare l’udito fino al 39%, mentre l’aumento di questi nutrienti può proteggere l’udito fino al 20%.

Segui una sana alimentazione per evitare danni permanenti al tuo udito e se hai dubbi sulla tua capacità di ascolto, recarti presso i nostri centri acustici ed effettua un controllo dell’udito gratuito. I nostri audioprotesisti sapranno consigliarti la miglior soluzione ai tuoi problemi di udito.

Leave a comment