Perdita dell’udito trasmissiva e neurosensoriale

La perdita dell’udito è una delle forme più gravi di disabilità e la seconda menomazione più comune al mondo.

Anche se la sordità è comune a livello mondiale, gli esperti affermano che è necessario sensibilizzare e aumentare il livello di attenzione a questo problema.

Quali sono le cause della perdita d’udito?

Ci sono due categorie di perdita dell’udito nei bambini e negli adulti – perdita dell’udito trasmissiva o e neurosensorialeLa perdita dell’udito può svilupparsi a causa di un’infezione nasale, infezione da otite media o infezione delle vie respiratorie superiori.

A volte, i disturbi congeniti possono anche causare l’ipoacusia nei bambini (perdita dell’udito neurosensoriale). Questo è altamente probabile quando sia la madre che il padre hanno problemi uditivi.

Tuttavia, ci sono diversi modi per prevenire la perdita dell’udito trasmissiva nei bambini. Spesso è necessario l’uso di farmaci come antibiotici, istamine, decongestionanti e mucolitici, ed evitando l’uso di farmaci ototossici.
La somministrazione di farmaci ototossici durante la gravidanza o dopo il parto per trattare le infezioni può a volte indurre sordità nei neonati.

Un’altra causa molto comune per ogni individuo è l’inquinamento acustico.
Questo tipo di ipoacusia rientra nella categoria di perdita uditiva neurosensoriale, che a volte viene attivata a causa di un’esposizione a rumori forti.
L’urbanizzazione, infatti, ha portato ad un aumento del rumore veicolare, musica ad alto volume, uso eccessivo dei telefoni cellulari, e ciò aumenta il rischio di problemi uditivi.

L’OMS (l’Organizzazione Mondiale della Sanità) definisce la “sordità” come una completa perdita della capacità uditiva in una o entrambe le orecchie. Gli individui con una perdita uditiva superiore a 90 dB in entrambe le orecchie (compromissione profonda) o una perdita totale dell’udito in entrambe le orecchie sono considerati affetti da ipoacusia.

Un atteggiamento positivo, un controllo medico tempestivo, esercizi quotidiani, ti proteggono dalla perdita dell’udito. Questi sono alcuni dei passi da compiere per affrontare l’insorgenza precoce della perdita dell’udito, soprattutto nei bambini e nelle persone di età inferiore ai 50 anni.

Effettua un controllo dell’udito gratuito e conosci la tua capacità uditiva. I nostri audioprotesisti sapranno consigliarti la miglior soluzione al tuo ascolto.

Leave a comment